Filippo Bonaventura

  • Scienze della Terra

    L’Overshoot Day 2022 è il più precoce di sempre

    Da oltre mezzo secolo consumiamo le risorse terrestri più rapidamente di quanto il nostro pianeta riesce a generarle, ma il nostro debito con la Terra non era mai arrivato così presto. L'Overshoot Day mondiale quest'anno cade il 28 luglio, ed è il più precoce di sempre.

    Leggi di più »
  • AstronomiaIl Webb's First Deep Field.

    Le prime immagini scientifiche di James Webb

    È il momento più atteso da quando il James Webb Space Telescope è stato lanciato, oltre sei mesi fa. Dopo settimane di lavoro, test e delicatissime procedure, finalmente la NASA ha pubblicato le primissime immagini scientifiche del telescopio spaziale più avanzato mai realizzato. Le prime di innumerevoli immagini che nei prossimi anni rivoluzioneranno letteralmente ciò che conosciamo del nostro universo.…

    Leggi di più »
  • Astronomia

    James Webb: tutto quello che c’è da sapere sul telescopio spaziale da record

    Ventisei anni di lavoro, dodici miliardi di dollari investiti: il James Webb Space Telescope (JWST), realizzato dalla NASA con contributi delle agenzie spaziali europea e canadese, è senza dubbio il telescopio spaziale più avanzato, più grande e più costoso mai realizzato. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su questo strumento destinato a spazzare via ogni record.

    Leggi di più »
  • Via Lattea

    La prima immagine di Sgr A*, il buco nero al centro della Via Lattea!

    Quella che state vedendo è un’immagine storica, epocale: la seconda immagine nella storia dell’ombra di un buco nero e del suo disco di accrescimento, e la primissima del buco nero supermassiccio che vive al centro della nostra galassia! Da almeno tre decenni sappiamo che nel cuore della Via Lattea c’è un buco nero, e da oggi ne abbiamo la prima…

    Leggi di più »
  • Debunking

    No, la Russia non lascerà la ISS per via delle sanzioni

    Girano da qualche giorno voci su un imminente ritiro della Russia dalle attività nella Stazione Spaziale Internazionale a causa delle sanzioni imposte al Paese in seguito all’invasione dell’Ucraina. Voci ampiamente diffuse anche a mezzo stampa, sia all’estero che in Italia. L’ANSA per esempio titola: «Ucraina: Russia lascerà la ISS in seguito alle sanzioni». Le cose stanno davvero così? Facciamo un…

    Leggi di più »
  • DebunkingUn bolide solca il cielo notturno sopra il Lago Louise, in Canada. Credits: Hao Qin

    Il primo oggetto interstellare?

    L'accordo di pubblicazione di dati secretati dal governo USA ha riacceso il dibattito sulla natura di un bolide caduto sopra la Papua Nuova Guinea, che potrebbe essere il primo oggetto interstellare mai osservato nel nostro sistema solare. Non tutti però ne sono convinti, e ci sono ancora molti dubbi a riguardo.

    Leggi di più »
  • Universo lontanoIl telescopio spaziale Hubble scopre Earendel, la stella più distante

    Hubble scopre Earendel, la stella più distante mai osservata

    Il suo nome ufficiale è WHL0137-LS, ma gli astronomi l’hanno ribattezzata Earendel, che in inglese antico significa «stella del mattino» o «stella dell’alba». E in effetti è un astro che risale proprio all’alba dei tempi: meno di un miliardo di anni dopo il Big Bang! Si tratta della singola stella più lontana a noi nota. A trovarla nella costellazione della…

    Leggi di più »
  • Esplorazione spaziale
    Operai russi cancellano le bandiere occidetali da un razzo Soyuz

    La guerra in Ucraina e le sue ripercussioni sul settore spaziale

    Il 24 febbraio è iniziata l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia di Vladimir Putin. Una guerra che nel momento in cui scriviamo ha provocato almeno 20.000 vittime e 10 milioni di profughi. Vista l’importanza della Russia nel campo aerospaziale e astronautico e le sue strette collaborazioni con le altre agenzie spaziali, è inevitabile che il conflitto in corso abbia avuto…

    Leggi di più »
  • Overview effect

    Fragilità cosmica

    Basta veramente niente. La parete di un vaso sanguigno che cede, un grumo di cellule che si riproduce in modo incontrollato. Una caduta da un’altezza sufficiente, un virus microscopico. Siamo fragili. Se sopravviviamo è solo perché ci troviamo su questo minuscolo strato che chiamiamo “biosfera”, per il quale la selezione naturale e altri processi ci hanno altamente adattati. In qualunque…

    Leggi di più »
  • Overview effectLo Hubble Ultra Deep Field mostra migliaia di galassie altrimenti invisibili

    Polvere dall’abisso

    In principio era una forza unificata. Si separò in quattro interazioni fondamentali: gravità, elettromagnetismo, nucleare forte e nucleare debole. La prima particella a nascere fu il quark, quando l’universo aveva un millesimo di miliardesimo di secondo. Come l’acqua diventa ghiaccio sotto una certa temperatura, i quark condensarono in protoni – e qualche neutrone – dopo un milionesimo di secondo. Comparvero…

    Leggi di più »
Back to top button